ASEM ITALIA è una associazione ONLUS (non lucrativa di utilità sociale) che è stata fondata nel 1999 a Roma principalmente per gestire la campagna di adozioni a distanza che garantiva sostegno regolare ai centri ASEM di Beira in Mozambico.
La campagna viene diffusa inizialmente con l’appoggio di FIVOL (Federazione italiana volontariato) e poi dal primo ufficio ASEM nato grazie all’ospitalità della stessa FIVOL, in Via Nazionale a Roma. L’attività di raccolta fondi tramite progetti ad istituzioni, ONG e organismi internazionali viene portata avanti principalmente dalla sede di Beira da Barbara Hofmann, fondatrice dell’ASEM in Mozambico, su segnalazioni dei volontari di ASEM ITALIA e sui rapporti che intrattiene durante i suoi viaggi in occidente.
Nel 2002, nel 2003 e nel 2004 ASEM e l’Associazione Culturale Endaxi di Roma portano in scena in Italia lo spettacolo “Bento” nel quale i ragazzi dei centri di accoglienza ASEM di Beira diventano bravissimi attori e ballerini raggiungendo un ottimo livello di spettacolo e raggiungendo un bellissimo risultato a livello non solo di raccolta fondi ma di sensibilizzazione e di sviluppo di rapporti nel tempo. Nel 2004 la tournèe dura 3 mesi e copre varie regioni d’Italia (Lazio, Puglia, Sardegna, San Marino, Toscana, Liguria, Lombardia, Veneto).
Al di là dell’ambito romano dove l’associazione ha sede e coordinamento si cominciano così a sviluppare dei gruppi attivi di volontari in diverse località italiane (prevalentemente Veneto, Lombardia, Lazio).
Con la tournèe dello spettacolo “Bento” si comincia coltivare l’importante rete di rapporti con scuole e associazionismo del territorio italiano: nascono gruppi a Varese, Milano, Padova, Cagliari, Lecce e poi Torino.
In particolare a Padova nasce un gruppo di volontari che cominciano a organizzare eventi di sensibilizzazione e di scambio culturale, e a tenere i rapporti con le scuole, con le istituzioni (ufficio gemellaggi del Comune di Padova, Provincia e Regione), e con altre associazioni del padovano (Associazione Erika, Cooperativa Altre Strade, Associazione Faber, Associazione Ponte etc).
Dal gennaio 2006 ASEM ITALIA da un apporto più significativo all’attività di raccolta fondi tramite istituzioni, ONG e altri organismi internazionali, individuando una persona (Chiara Di Lenna) nel gruppo del Veneto che si occupa di progetti e fa da trait d’union tra le esigenze di ASEM Mozambico e le opportunità che esistono in Occidente, fungendo da riferimento e da coordinamento in quest’ ambito per i paesi dove ASEM ha dei volontari attivi (Svizzera, Portogallo, Stati Uniti e Canada).
L’11 luglio 2006 l’assemblea dei soci a Roma delibera sullo spostamento della sede amministrativa e legale a Padova, lasciando a Roma il gruppo di volontari e il coordinamento regionale (Lazio) che possa meglio sviluppare attività, iniziative e relazioni in quel contesto.
Il coordinamento generale dei volontari in Italia, delle attività a livello internazionale e la progettazione è demandato alla sede di Padova. Si individuano dei referenti regionali per Lazio, Lombardia, Piemonte e Veneto per migliorare la comunicazione con i vari gruppi. Questo in un’ottica di ampliamento nella diffusione del messaggio di solidarietà a sostegno del progetto e nell’obiettivo di un migliore coordinamento nella forza dei volontari a livello nazionale/internazionale con scambio di informazioni su opportunità e iniziative.
ASEM fa parte del Consorzio La Gabbianella fino al 2007 e dal 2007 del Consorzio PAIR.
E’ iscritta al registro delle APS della Regione Veneto, a quello della Provincia di Padova, a quello del Comune di Padova e di Roma, al registro nazionale delle Onlus e al registro SAD (sostegno a distanza) dell’Agenzia per il terzo settore.