Appello Urgentissimo

Categories: News

Alexandre Bota

Alexandre lavora con noi da quasi 20 anni. È lui che si prende cura dei nostri animali, per le attività del progetto BUSARA.

3 giorni fa il suo pollice si era preso in una corda che gli ha provocato un taglio tutto attorno al dito fino all’osso. Di corsa lo porto all’ospedale di Vilankulo; al pronto soccorso non trovo un dottore e nemmeno un infermiere. La fila è lunga. Lui sanguina ed è pieno di dolori. Ritorno alla recezione e l’incaricato mi dice, con calma, di aspettare che verrà un infermiere (non si sa quando). Esiste una clinica privata a Vilankulo e decido di portarlo li, però erano già passate le 17h ed era già chiusa. Telefono e mezzora dopo arrivano 2 medici. Lo medicano, ricuciono e dicono di tornare il giorno seguente per fare una radiografia, per vedere se l’osso è stato danneggiato. Risultato: si, l’osso è stato toccato.

Prendo contatto con un amico chirurgo di Maputo ed il giorno dopo prende l’aereo per la capitale. Il lavoro di chirurgia fatto il giorno prima deve essere rifatto perché non andava bene. Oggi sapremo se devono amputare il dito, ma ho chiesto di fare tutto il possibile per non amputarlo.

Non abbiamo disponibilità di soldi in questo momento e abbiamo chiesto di farci credito fino al fine del trattamento. Abbiamo bisogno di aiuto. Fin’ora la fattura è più o meno di 1000 Euro. In funzione a ciò che sarà fatto nei prossimi giorni potrebbe anche arrivare a 2000 Euro. Vi prego, aiutateci per salvare il suo dito.

Dal Cuore Barbara

Aggiornamento Alexander

Prima di tutto vogliamo ringraziare tutti coloro che ci stanno aiutando per Alexandre.Sfortunatamente non potrà rimanere con il suo dito: lunedì entrerà in ospedale per essere amputato.
Grazie all’aiuto che ci date, Alexandre riceve cure e potrà ricevere cure post operatorie appropriate e dignitose.
Vi terrò informati sul suo stato fisico e mentale.

Un abbraccio di Cuore. Barbara

Lunedi scorso 4 febbraio è stato amputato il pollice della mano destra ad Alexandre. 3 giorni dopo ha fatto il controllo e tutto sembra procedere bene. La prossima settimana ritornerà per avere un altro intervento chirurgico per fare il trapianto di pelle. In questi giorni ha avuto febbre alta. Noi tutti l’aiutiamo per mantenere alto il suo morale. Abbiamo preso contatto con una persona a Maputo che fa protesi, per vedere se c’è qualcosa da fare.

Vi terremo aggiornati.

Grazie ancora per il vostro prezioso aiuto.

Barbara

foto